LE BACCHE DI GOJI (Lycium Barbarum)

Da più di 1.000 anni le Bacche di Goji sono un alimento largamente consumato dalle popolazioni dell’Himalaya e del Tibet. Per i suoi benefici per la salute e le proprietà anti-invecchiamento, è stato acclamato da esperti e nutrizionisti “Tra le fonti di cibo più sane esistente sulla Terra”.

Il Lycium Barbarum (Bacche di Goji), vengono coltivate da migliaia di anni, sono considerate un elemento essenziale nella medicina tradizionale cinese e vengono usate tutt’ora per curare una vasta varietà di disturbi, chiunque guardi con attenzione alla storia dell’antica Cina, troverà molti riferimenti ai poteri curativi delle bacche di Goji e numerosi scritti di medicina tradizionale cinese descrivono il frutto del Goji come un potente rimedio anti-età, dalle grandi proprietà antiossidanti.

Le bacche di Goji sono i frutti di un arbusto spontaneo di origine tibetana, il Lycium barbarum, appartenente alla famiglia delle Solanaceae.

La pianta si presenta come un arbusto perenne, in grado di raggiungere i 3 metri di altezza, possiede foglie oblunghe e produce fiori di color viola, il frutto maturo è una bacca carnosa oblunga di colore rosso acceso o arancione: in essa sono racchiuse tutte le interessanti proprietà del Goji.

I piccoli frutti del diametro di 1-2 cm, una volta maturi, assumono un gradevole sapore dolce, che ricorda il mirtillo. Di recente i ricercatori dell’Università di Sidney hanno dimostrato la presenza di un potente antiossidante naturale contenuto nei frutti di Goji, che ha la capacità di proteggere l’epidermide dall’azione aggressiva dei radicali liberi e che possiede una notevole attività antinfiammatoria; le bacche sono ricche anche di acidi grassi essenziali, principi importanti per la salute di cuore e circolazione, e pigmenti dermoprotettivi e neurotonici, come betacarotene, luteina e zeaxantina.

Nel Goji sono presenti due importanti antiossidanti naturali: lo zinco e un’alta percentuale di vitamina C; in più queste bacche contengono quattro polisaccaridi bioattivi (LPB1, LPB2, LPB3, LPB4) capaci di attivare il sistema immunitario e renderlo abile nel distinguere tra cellule sane e cellule malate, soprattutto nelle patologie degenerative, come cancro e Alzheimer. Non è tutto: perché i polisaccaridi, in associazione con le fibre presenti nelle bacche, hanno rivelato anche una buona attività probiotica, favorendo la crescita e lo sviluppo di flora batterica benefica a livello intestinale, che ha portato a un potenziamento della parete intestinale e una regolarizzazione della risposta immunitaria, chiamata in gioco nelle patologie allergiche.

Secondo le riviste scientifiche  le bacche di Goji, insieme ad una corretta alimentazione, uno stile di vita sano ed attività fisica, possono apportare numerosi benefici tra i quali:

avere effetti antiossidanti, aumentare i livelli di energia, ridurre il senso di fatica, migliorare la ripresa dopo uno sforzo, aumentare il benessere psicologico, avere proprietà antinfiammatorie, stimolare il sistema immunitario, migliorare la funzionalità intestinale, migliorare il sonno, migliorare la memoria, stimolare il metabolismo, ridurre i livelli di colesterolo ematico, avere effetti benefici sulla vista, proteggere la pelle dagli effetti dannosi dei raggi UV ed avere azione preventiva nella degenerazione cellulare.

Oggi si parla sempre più spesso dei “radicali liberi” e della loro implicazione nei fenomeni di invecchiamento cellulare contribuendo anche a creare malattie degenerative ed i radicali liberi sopra tutto dell’ossigeno, sono specie chimiche in grado di attaccare qualsiasi molecola organica con la quale vengono a contatto con conseguenti inesorabili danni, fino alla morte delle cellule.

Nasce da qui l’importanza degli antiossidanti , tutte quelle sostanze che rallentano o prevengono l’ossidazione di altre con importanti effetti benefici, tali proprietà si ritrovano nelle miracolose bacche del Goji capaci di combattere l’aumento dei radicali liberi grazie all’azione specifica.

Numerosi sono i fattori che possono determinare un aumento di radicali liberi, lo stress, l’alimentazione ricca di grassi saturi come quelli animali e povera di frutta e verdura, l’inquinamento atmosferico, l’azione aggressiva dei raggi solari sulla pelle. Tutti questi radicali possono esser combattuti dai flavonoidi di cui le Bacche sono particolarmente ricche; numerosi studi hanno dimostrato che una dieta ricca di flavonoidi potenzia l’azione degli antiossidanti del sangue e questo si traduce in una notevole azione di prevenzione di malattie quali le malattie cardiovascolari ,le malattie neurodegenerative, le allergie e l’osteoporosi.

Reperibili in farmacia in forma di bacche esclusivamente originali da utilizzare secche come uva passa, nello yogurt, in aggiunta ad insalate.

ImageImage

Poi per dilettarci in cucina, vi consiglio un modo veloce, semplice e gustoso per assaporare  questo prezioso frutto:

L’insalata depurativa con pollo e bacche:

Per 2 persone servono 2 tazze di riso integrale, mezza tazza di bacche di Goji, 3 tazze di foglie di spinaci, una tazza di piselli, 2 barbabietole, una tazza di fagioli bio, 300 grammi di petto di pollo tagliato a cubetti. I vari ingredienti devono essere già cotti, a esclusione delle bacche. Si mescolano riso, fagioli, bacche di Goji e piselli e si aggiunge un po’ di peperoncino e di olio extravergine di oliva. In un piatto si dispongono le foglie di spinaci e, sopra, si dispongono il petto di pollo, le barbabietole a fettine e il mix di riso, piselli e bacche. ©

Al prossimo appuntamento…………………..http://www.farmacialefornaci.it/index.html

Advertisements

One thought on “LE BACCHE DI GOJI (Lycium Barbarum)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s